Entomologia Biologia Etologia - Alex Minicò photographer

Vai ai contenuti

Menu principale:

Entomologia > Biologia

ETOLOGIA

___________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Comportamento


I comportamenti possono rappresentare delle peculiarità proprie di una o poche specie oppure estese a gruppi sistematici più ampi.
Uno degli aspetti più interessanti dell'etologia è la vita degli insetti sociali, specie che hanno sviluppato un livello complesso di gregarismo organizzato per caste e basato sulla costruzione di nidi complessi, la trasmissione di stimoli sensoriali, la cura della prole, la ricerca, l'approvvigionamento e la conservazione degli alimenti, la regolazione della riproduzione, ecc.
Questi fenomeni genralmente determinano il successo ecologico della comunità sacrificando il singolo individuo.
Uno degli esempi piu' conosciuti di aggregazione sociale, interessa gli isotteri e gli imenotteri, dove possono presentarsi anche fenomeni di commensalismo e simbiosi.
A prescindere dalle aggregazioni sociali, l'etologia degli insetti mostra interessanti e variegati comportamenti per quanto concerne l'alimentazione, la costruzione di nidi, la riproduzione, la migrazione, la comunicazione fra individui della stessa specie, la relazione con organismi di specie differenti, la locomozione, il mimetismo, la difesa, l'emissione di luci o suoni, ecc.

formicaio
Formiche all'opera.
alveare
Alveare con ape regina
termitaio
Imponente termitaio

___________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Popolazione


Anche per quanto riguarda la dinamica delle popolazioni, si verificano modelli differenti, sui quali interferisce spesso l'uomo alterando o semplificando gli ecosistemi.
In generale, gli insetti hanno una strategia di vita basata sul potenziale riproduttivo, perciò manifestano una straordinaria rapidità di colonizzazione degli ecosistemi che perdono le loro condizioni di equilibrio.
Questo problema si presenta in modo particolare negli agrosistemi, in cui la riduzione della biodiversità crea squilibri da cui traggono beneficio proprio le specie dotate di grande potenziale riproduttivo.
In condizioni naturali molte specie hanno dinamiche basate sulle fluttuazioni: il livello della popolazione si mantiene, per periodi più o meno lunghi, in una fase di latenza, in equilibrio con la disponibilità alimentare e la cenosi degli antagonisti.
Periodicamente, a intervalli più o meno regolari, si manifestano le gradazioni, cambiamenti repentini della densità di popolazione rispetto alla fase di latenza.
Nel corso di una gradazione si hanno tre fasi:

progradazione: la popolazione mostra ritmi di crescita esponenziale, grazie alla disponibilità di risorse nutritive e alla scarsa incidenza dei fattori naturali di controllo.
culmine: la popolazione aumenta con incrementi decrescenti, fino a raggiungere un massimo; in questa fase diventano incisivi i fattori di controllo naturali della popolazione: competizione intraspecifica, riduzione della fertilità, insorgenza di malattie e incremento della popolazione degli antagonisti;
retrogradazione: a causa della forte incidenza dei fattori naturali di controllo, la mortalità aumenta notevolmente e la popolazione crolla più o meno rapidamente fino a riportarsi sui valori di equilibrio della fase di latenza.

Il fenomeno delle gradazioni si riscontra in genere negli ecosistemi forestali e interessa in particolare i Lepidotteri e i Coleotteri defogliatori.
L'entità di una gradazione è tale che può portare alla completa spogliazione di un'intera foresta.
Lo studio della dinamica di popolazione, il monitoraggio e l'elaborazione di modelli previsionali hanno lo scopo di prevenire le gradazioni che, quando si protraggono per due o tre anni consecutivi, possono causare danni di grande entità sul patrimonio forestale.

 
bombice dispari
Larva defogliatore di Bombice dispari
dorifora della patata
Larva defogliatore di Dorifora della patata
 
Vai indietro
 
 
 
 
Torna su

___________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Photo by Waugsberg, fir0002, Summi, USDA, Ranveig.
Arraignment from Wikipedia.it by Alex Minicò.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu