Tutorial Postproduzione Riduzione Rumore - Alex Minicò photographer

Vai ai contenuti

Menu principale:

Tutorial > Post-produzione

RIDUZIONE RUMORE


Anche se le reflex recenti sono molto buone alle alte sensibilità, può succedere di avere un pò di rumore nella foto, in particolare nella aree uniformi e sfocate.
Non è un problema: con Photoshop, è abbastanza facile ridurre il rumore.
Ricordate che mentre è possibile ridurre il rumore, non è possibile correggere il mosso causato da un tempo di scatto eccessivamente lento.


Photoshop

Photoshop ha un efficace strumento che riduce la "grana", mantenendo quanto più dettaglio possibile.
Per aprire la finestra di riduzione rumore, cliccate sul menu Filtro > Disturbo > Riduci disturbo.
Potete scegliere tra un'interfaccia “Base” e “Avanzata”.
Sul lato sinistra della finestra c'è un'ampia anteprima; nell'area a destra ci sono quattro controlli.
Intensità e Mantieni particolari funzionano in combinazione per determinare l'intensità della riduzione della grana o "rumore di luminosità".
Ricordate che riducendo il rumore di luminosità si ha una perdita di dettaglio più o meno marcata quindi non utilizzate una riduzione eccessiva.
Riduci disturbo colore determina l'intensità della riduzione del rumore cromatico.
Il rumore cromatico è il tipo di rumore più fastiodioso, ma può essere ridotto efficacemente senza perdita di dettaglio; l'unico svantaggio è una diminuzione della fedeltà dei colori (i colori diventano meno vividi e saturi).
Evidenzia particolari permette di applicare del contrasto all'immagine.
Il box Riduci artefatto JPEG serve solo quando si sta cercando di recuperare foto salvate con un'eccessiva compressione JPEG.
La finestra Riduci disturbo è uno strumento utile, ma bisogna imparare a utilizzarlo nel modo giusto.
Un errore comune è applicare un'eccessiva riduzione rumore, l'immagine risultante è priva di rumore ma ha perso il dettaglio fine e ha un aspetto "plastico".


Come ridurre il rumore

Apro l'immagine con Photoshop, clicco su Filtro, si apre una finestra a cascata, clicco su Disturbo e successivamente su Riduci disturbo.
Ora applichiamo una riduzione del rumore leggera su tutta l'immagine con valori di Intensità: 10, Mantieni particolari: 90%, Riduci disturbo colore: 35%, Evidenzia particolari: 0% e clicco OK.




Seleziono il livello “Sfondo”, clicco su Livello > Nuovo > Crea livello copiato.
Noteremo che nella finestra dei livelli, il livello si è duplicato in “Sfondo copia”.




Riapro nuovamente lo strumento Riduci disturbo per applicare un'altra riduzione ma più marcata con valori di Intensità: 10, Mantieni particolari: 0%, Riduci disturbo colore: 0%, Evidenzia particolari: 0% e clicco OK.




Seleziono il livello “Sfondo copia”, clicco su Livello > Maschera di livello > Nascondi tutto.
Noteremo che di fianco al livello “Sfondo copia” si sarà creato un altro livello collegato colore nero.
Selezioniamolo.




Selezioniamo anche lo strumento Pennello, di colore Bianco con metodo Normale, Opacità e Durezza al 100%.






Seleziono un diametro del pennello adeguato a lavorare finemente sui bordi del soggetto e comincio a spennellare le parti in cui voglio che la precede riduzione del rumore marcata appaia, (di solito la maggior parte del rumore sta nello
sfondo).
Se capita di sbagliare una spennellata si può selezionare il pennello nero che funge da gomma.
In queste operazioni può essere utile ingrandire l'immagine al 100% o anche di più.
Disabilitando la visibilità del livello “Sfondo” tramite “l'occhio” di fianco al livello, è possibile vedere meglio la selezione che si sta spennellando.






Come operazione facoltativa duplico il livello “Sfondo”, noteremo che il livello si è duplicato in “Sfondo copia 2”.




Clicco su  Filtro > Contrasta > Contrasta migliore e applico il contrasto.
Clicco su Livelli > Unisci livelli e salvo la mia foto.


 
Torna ai contenuti | Torna al menu